Ecobonus

L’Ecobonus è una misura che garantisce detrazioni che possono arrivare fino al 110% delle spese sostenute, con un rimborso in 5 anni. L’Ecobonus copre una serie di interventi di riqualificazione, adeguamento antisismico e miglioramento della propria casa o condominio, con limiti di diversi tetti di spesa a seconda degli interventi da compiere.

Dato che la discussione sul Decreto è ancora in atto, questa pagina potrà subire degli aggiornamenti.

Carpenteria Brotto è a vostra completa disposizione per qualsiasi intervento di ristrutturazione immobiliare. 

Offriamo una vasta gamma di servizi e soluzioni per adozione di misure antisismiche, cappotto e/o copertura, impianti fotovoltaici, climatizzazione invernale, colonnine di ricarica dei veicoli elettrici, e interventi su facciate ventilate cieche, facciate ventilate vetrate, serramenti, e molto altro.

Tipologie di interventi possibili:

Possono usufruire dello sconto Ecobonus 110% coloro che, dal 1° luglio 2020 fino alla fine del 2021, sostengono spese per interventi di:

    1. Isolamento termico delle superfici che interessano l’involucro dell’edificio per almeno un quarto della stessa superficie (il cosiddetto cappotto termico);
    2. Interventi sulle parti comuni degli edifici per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti centralizzati per il riscaldamento, il raffrescamento o la fornitura di acqua calda sanitaria a condensazione, con efficienza almeno pari alla classe A;
    3. Interventi sugli edifici unifamiliari per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti per il riscaldamento, il raffrescamento o la fornitura di acqua calda sanitaria a pompa di calore, ivi inclusi gli impianti ibridi o geotermici.

Per poter accedere al bonus è necessario compiere almeno uno di questi interventi.

L’Ecobonus attualmente in vigore prevede anche una serie di interventi agevolati, ma con bonus che arrivano al massimo al 65% nelle unità immobiliari singole e al 75% in condominio con restituzione fiscale in 10 anni.

Tutti i lavori previsti dall’Ecobonus vigente possono però rientrare nell’Ecobonus 110%, a condizione che vengano compiuti assieme a uno dei tre interventi maggior menzionati sopra.

Ciò significa che sarà possibile compiere interventi di installazione di schermature solari o pannelli fotovoltaici, sostituzione degli infissi e aggiunta di colonnine di ricarica per le vetture elettriche e usufruire dell’Ecobonus 110%, solamente se i lavori saranno compiuti in abbinata a uno degli interventi di cui sopra.

Non solo, il decreto rilancia anche il sisma bonus, agevolando in questo modo gli interventi di adeguamento sismico, e permette anche il recupero o restauro della facciata degli edifici esistenti, permettendo di ottenere un bonus del 90% in 10 anni sui lavori di riqualificazione delle facciate esterne degli edifici, residenziali e non, purché si trovino in aree urbanizzate.

Chi può usufruirne?

La detrazione Ecobonus 110% spetta a tutti coloro che eseguono gli interventi sopra elencati in:

  • condomini;
  • singole unità immobiliari adibite ad abitazione principale;
  • istituti autonomi case popolari;
  • cooperative di abitazione a proprietà indivisa.

Ulteriori dettagli:

Per poter beneficiare dell’Ecobonus 110% devono essere rispettati dei requisiti minimo ovvero:

  • il miglioramento di almeno due classi energetiche dell’edificio;
  • ove non sia possibile, il conseguimento della classe energetica più alta.

Tutti coloro che, negli anni 2020 e 2021, sostengono spese per questi determinati interventi possono optare per:

  1. lo sconto in fattura;
  2. la cessione della detrazione.

La grande novità di questo decreto è infatti la possibilità di poter cedere il credito fiscale non solo all’impresa, con lo sconto in fattura, ma anche a soggetti terzi come banche e intermediari finanziari.

E per la seconda casa?

Sebbene la prima formulazione del decreto rilancio, ammettesse la detrazione fiscale per l’Ecobonus al 110% solo per la prima casa e nella seconda casa solo nei condomini, un emendamento potrebbe per stravolgere il tutto, facendo modo che esso valga anche per la seconda casa anche se si tratta di villette unifamiliari. 

Carpenteria Brotto rimane a vostra completa disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento o approfondimento.

Vedi il nostro PDF informativo